Email: info@brunimobili.it | Numero Verde: 800.944.099
2° Domenica del mese Siamo APERTI

Prorogato il Bonus Mobili 2022

admin

La detrazione IRPEF prevista per l’acquisto di mobili d’arredo è oggetto di proroga dal 1° gennaio 2022 fino al 31 dicembre 2024.

È stato prorogato, nella legge di Bilancio 2022, il bonus mobili non solo per quest’anno, ma anche per il 2023 e il 2024, con condizioni leggermente diverse da quelle con cui è stato possibile usufruirne finora.

IL BONUS MOBILI 2022 E LE NUOVE CONDIZIONI

Il bonus mobili consente di usufruire della detrazione IRPEF del 50% per l’acquisto di mobili d’arredo, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.
Mentre per l’anno 2021 il plafond a disposizione era di 16.000 euro (quindi con una detrazione massima di 8.000 euro), per il 2022 la soglia è stata definita a 10.000 euro, che scenderà a 5.000 euro per gli anni 2023 e 2024.

Questo beneficio fiscale è subordinato all’esecuzione di alcuni lavori di edilizia sull’immobile, tra cui:

  • manutenzione straordinaria;
  • ristrutturazione edilizia;
  • restauro e risanamento conservativo.

I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti (per esempio, tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni) non danno diritto al bonus.

PER QUALI ACQUISTI

La detrazione spetta per l’acquisto di:

  • Mobili nuovi: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, divani, materassi, apparecchi di illuminazione

Tra le spese da portare in detrazione si possono includere quelle di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.

COME OTTENERE IL BONUS MOBILI

Per beneficiare dello sconto fiscale sarà necessario inserire le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche) e la detrazione verrà riconosciuta nella forma di rimborso fiscale Irpef.

BENEFICIARI DEL BONUS MOBILI

Per ottenere il bonus mobili 2022 è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione preceda quella in cui si acquistano i mobili.
Non è fondamentale, invece, che le spese di ristrutturazione siano sostenute prima di quelle per l’arredo dell’immobile.

MODALITÀ DEI PAGAMENTI

I pagamenti possono essere effettuati mediante:

  • Bonifico bancario o postale
  • Carte di credito o Carte di debito (Bancomat)

Non è consentito, invece, effettuare il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.
Stesse modalità devono essere osservate per il pagamento delle spese di trasporto e montaggio dei beni.

I DOCUMENTI DA CONSERVARE

  1. ricevuta del bonifico
  2. ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito)
  3. documentazione di addebito sul conto corrente
  4. fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti

Latest Articles

Il Trend: listelli verticali in legno

I listelli verticali in legno restituiscono suggestivi effetti chiaroscuri rinnovando l’estetica dei mobili, e non solo. Che sia un a…
Scritto da admin.

Auguri di Buona Pasqua 2022

con l’augurio di trascorrere una giornata di grande gioia e in totale serenità, tutto lo staff di Bruni Mobili ti augura  UNA BU…
Scritto da admin.

Get a 10% discount

Subscribe now for news and offers

Info

Info Generali:
info@brunimobili.it

Numero Verde:
800.944.099

Orari

dal Lunedi al Sabato:
09.00 - 20.00

2° Domenica del mese
Siamo APERTI

Telefono

Ufficio Vendita:
+39 0776.814341

Fax
+39 0776.813243

Bruni Galleria Internazionale del Mobile © Tutti i diritti riservati P.I.:00257470609